Mostre ed esposizioni 2019

Se è vero che Festambiente è un festival ambientale, è pur sempre una manifestazione culturale.                                                Il percorso dedicato alle mostre, completa l’offerta per un pubblico vario ed eterogeneo che non solo condivide la causa ambientale ma è anche incline ad osservare altre espressioni del bello, quelle create dalla maestria degli artisti.      Ambiente e arte si fondono in un unicum. D’altronde: quali espressioni migliori per raccontare la bellezza?

 

Nell’Auditorium espongono:

Andrea Massaro e Leonardo Cambri con Caratteri. Immagini astratte e colori che raccontano gli stati d’animo e opere figurative che narrano come gli avvenimenti e le situazioni della vita, inducano un individuo a “cambiarsi” per poter far fronte ad una realtà molte volte ostile.

Angelo Rossi con l’installazione The love Boat di barche artigianali realizzate in cartapesta. In questa edizione il progetto sostiene e diffonde il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, simbolo per favorire una rinascita sociale attraverso l’arte. Art in Art lab, Libreria QB viaggi di carta e associazione culturale CLAN di Grosseto.

 

Corridoio mostre:

Giulio Bardi, giovane illustratore grossetano espone con Folklore – Un esotico, la resa grafica del suo appassionato percorso di cattura dell’immaginario locale maremmano, una rielaborazione dei racconti che raccoglie nel suo lavoro di ricerca. Un paesaggio esploso nei colori e nelle forme, rielaborato nella contemporaneità.