Legambiente, torna a Rispescia (GR) l’appuntamento annuale con la rassegna degustazione nazionale dedicata ai vini da agricoltura biologica e biodinamica: ecco come partecipare

Come ogni anno, Legambiente in collaborazione con il corso di laurea in viticoltura ed enologia dell’Università di Pisa e La Nuova Ecologia , organizza la rassegna degustazione nazionale dedicata ai vini da agricoltura biologica e biodinamica. L’invito a partecipare è rivolto a tutti i produttori che potranno compilare e inviare il modulo completo di regolamento. Il termine ultimo per l’invio dei campioni è fissato entro e non oltre il 20 maggio 2019, pena esclusione dalla rassegna.

“Senza alcun dubbio – dichiara Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente -, la rassegna degustazione nazionale di vini biologici e biodinamici rappresenta un’opportunità di grande rilievo per promuovere il vino bio di qualità e far conoscere le aziende che con professionalità, competenza e passione producono eccellenze. Per questo motivo, sollecitiamo tutti i produttori a partecipare per cogliere al volo questa importante occasione utile per acquisire ulteriore visibilità e fare rete con gli altri produttori in modo tale da potenziare ancor di più il mondo del biologico. L’agricoltura biologica e biodinamica rappresentano senza dubbio la punta più avanzata del l’agroecologia che nel settore vitivinicolo è sempre più presente, facendo da apripista alla realizzazione di un modello agricolo basato sulla sostenibilità ambientale. Aspetto da mettere in luce riguarda il fatto che anche quest’anno sarà presente la sezione dedicata ai vini selezionati dai giovani per i giovani. Un gruppo di studenti del corso di laurea in viticoltura ed enologia dell’Università di Pisa, separatamente dalla commissione, selezionerà tra i vini biologici partecipanti alla rassegna degustazione, quelli più graditi ad un pubblico giovane, spalancando le porte del bio di qualità anche all’universo giovanile.

Per partecipare è necessario compilare la domanda di ammissione alla rassegna degustazione e inviarla via fax allo 0564/487740 o via mail all’indirizzo: rassegne@festambiente.it.

Tutte le specifiche su www.festambiente.it/rassegna-degustazione-nazionale-vini-biologici-e-biodinamici o negli allegati di seguito:

Presentazione rassegna degustazioneCLICCA QUA

Regolamento e scheda di partecipazione CLICCA QUA

A seguito delle valutazioni della commissione costituita da professori del dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali di Pisa, enologi, e sommelier professionisti, verranno selezionati in degustazione cieca, cioè con campioni anonimizzati, i migliori vini delle categorie bianchi, rosati, rossi giovani, rossi affinati, orange wine, da uve di vitigni autoctoni, spumanti e vini dolci.

Partecipare alla Rassegna degustazione offrirà la possibilità alle aziende selezionate di ricevere una targa che verrà consegnata nell’ambito di un’iniziativa organizzata da Legambiente con l’obiettivo di promuovere le migliori produzioni italiane di vino da agricoltura biologica e biodinamica. L’evento vedrà protagonisti ospiti illustri, tra cui i rappresentanti delle aziende viti-vinicole nazionali che hanno partecipato alla rassegna, ma anche manager e imprenditori, che saranno guidati in un percorso enogastronomico di eccellenza. I vini selezionati dalla rassegna accompagneranno la cena-degustazione con un menu studiato dai nostri consulenti di cucina e condiviso con la commissione di esperti che si è occupata della selezione dei i vincitori. I vini, infine, verranno accompagnati dalla presentazione e dal racconto di un esperto di Legambiente e dai produttori e rappresentanti delle singole aziende che potranno illustrare agli altri ospiti le caratteristiche organolettiche e delle produzioni, con l’ausilio di foto e proiezioni su schermo e testimonianze dirette.