Cerca
Close this search box.

L’ECOMECATO DI FESTAMBIENTE VI ASPETTA A RISPESCIA (ENAOLI): ANCORA PER POCHI GIORNI SARÀ POSSIBILE FARE SCORTA DI PRODOTTI BUONI, SANI E SOSTENIBILI

Prosegue l’appuntamento con l’ecomercato di Festambiente, la tradizionale vendita all’insegna della solidarietà e della sostenibilità che ha aperto i battenti al termine della manifestazione nazionale di Legambiente.  l’ecomercato di Festambiente sito a Rispescia (Gr), in località ENAOLI, è un vero e proprio mercato ecologico e rappresenta un modo concreto per fare scelte consapevoli e votare con il portafoglio, scegliendo di fare una spesa ecologica, biologica e sostenibile. Prodotti alimentari biologici e tradizionali, cosmetici naturali, detergenti ecologici per la casa, piatti e bicchieri compostabili, t-shirt e moltissimo altro: tutto all’ecomercato è amico dell’ambente e contribuisce alla raccolta pubblica di fondi a sostegno delle attività istituzionali dell’associazione e del Progetto Rugiada, aiutando a distanza i bambini di Cernobyl.

“Ancora per pochi giorni – ha dichiarato Angelo Gentili, ideatore e coordinatore di Festambiente – l’ecomercato di Festambiente sarà a vostra disposizione. Un momento ormai immancabile, che punteggia l’estate maremmana e vi permette di aiutare l’ambente e fare un importante gesto di solidarietà. Oltre a fare scorta di prodotti buoni, sani e sostenibili, potrete sostenere la raccolta pubblica di fondi a sostegno del progetto Rugiada e del centro Speranza di Legambiente. Una campagna di solidarietà avviata in Bielorussia a seguito dell’incidente della centrale nucleare di Chernobyl e che vede l’associazione del cigno verde in prima linea in un’operazione di solidarietà che ha come obiettivo quello di consentire a chi ancora oggi vive in zone contaminate di poter continuare a guardare al futuro. Il centro Speranza è una struttura interamente autosufficiente dal punto di vista energetico e situata in un luogo incontaminato, per garantire ospitalità per un mese a molti bambini che ancora oggi vivono nelle zone contaminate, consentendo loro di mangiare cibo sano, di sottoporsi a controlli sanitari e di divertirsi attraverso l’educazione ambientale. Non solo: Legambiente ha realizzato anche serre localizzate in numerose scuole delle aree più colpite dalle radiazioni nucleari, in cui vengono coltivati cibi sani, dimostrando che invertire la rotta è davvero possibile.”

L’ecomercato è aperto ogni giorno dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18 a Rispescia (Gr) in località Enaoli. Per info: www.festambiente.it – 0564 48771.

Condividi

Articoli suggeriti