Circa 300 gli studenti e 80 i soggetti interessati tra guide escursionistiche ambientali, pescatori, esercenti commerciali, insegnanti e dipendenti pubblici coinvolti nel progetto: presentati oggi ad Orbetello i risultati di goGreen marCare

Si è svolto questa mattina l’evento conclusivo del progetto goGreen marCare, promosso dal circolo
Festambiente di Legambiente, nato dalla collaborazione con il CIRSPE, Centro Italiano Ricerche e Studi per la
Pesca, e il Comune di Orbetello, cofinanziato dalla Regione Toscana e supportato dall’Osservatorio toscano per
la biodiversità. Scopo del progetto è stato quello di educare e sensibilizzare studenti, pescatori, turisti, cittadini
e operatori turistici nei confronti della tutela della biodiversità del Santuario Pelagos, a partire dalla
problematica della marine litter che sta minacciando i nostri mari e a cui è necessario fare fronte in maniera
sinergica e coordinata, partendo anche dalle buone pratiche quotidiane. Ad aver partecipato al progetto sono
stati circa 300 studenti e 80 soggetti interessati tra guide escursionistiche ambientali, pescatori, esercenti
commerciali, insegnanti e dipendenti pubblici.

All’appuntamento di questa mattina hanno partecipato nello specifico gli studenti dell’istituto comprensivo
“Don Lorenzo Milani” di Orbetello e dell’istituto “G. Civinini” di Albinia. Con loro abbiamo avuto la
possibilità di approfondire molte tematiche riguardanti l’ecosistema marino e, nello specifico, abbiamo parlato di
cetacei e tartarughe marine. Contestualmente, abbiamo presentato i dati raccolti in occasione del monitoraggio.
Un’occasione, dunque, per coinvolgere, ancora una volta, i giovani studenti in un percorso finalizzato a renderli
sempre più consapevoli. Presente, inoltre, l’assessore all’ambiente del Comune di Orbetello, Luca Minucci.

“Parlare di marine litter – ha dichiarato Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente – è, oggi più di
ieri, un dovere civico oltre che morale. L’inquinamento dei nostri mari rappresenta una problematica che deve
vederci tutti protagonisti. Senza alcun dubbio, il coinvolgimento degli studenti è un tassello fondamentale
di questo percorso e, per tale ragione, siamo orgogliosi di aver promosso goGreen marCare, un
progetto che grazie alle azioni messe in atto è riuscito a coinvolgere in importanti appuntamenti
formativi numerosi soggetti in modo tale da far crescere sempre più la consapevolezza dell’importanza
della tutela e della valorizzazione della biodiversità del nostro mare. Ringrazio ancora una volta a nome di
tutta l’associazione – ha concluso Gentili – per il CIRSPE, il Comune di Orbetello, la Regione Toscana e
l’Osservatorio toscano per la biodiversità per il supporto fornito a questa preziosa iniziativa.”

“Come Comune – ha dichiarato l’assessore all’ambiente del Comune di Orbetello, Luca Minucci – abbiamo
accolto con entusiasmo il progetto goGreen marCare nella piena consapevolezza che solo dando seguito a
percorsi volti alla sensibilizzazione nei confronti delle tematiche che hanno ad oggetto l’ecosistema
marino si avrà la possibilità di agire in maniera consapevole, a partire dalle azioni quotidiane. Da
assessore all’ambiente di un Comune come quello di Orbetello, sento forte l’urgenza di mettermi a disposizione
di simili progettualità al fine di aprire la strada ad azioni concrete attraverso le quali salvaguardare, appunto,
l’ecosistema marino anche e soprattutto alla luce delle recenti nidificazioni che hanno avuto luogo nel nostro
territorio. Quella nei confronti dell’inquinamento in mare è una battaglia che deve essere combattuta in maniera
sinergica e le amministrazioni comunali hanno il compito di aprire la strada a progetti come quello promosso dal
circolo Festambiente per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente.”